«L'opera di Marco Pagliero presenta aspetti grafici e pittorici di notevole interesse ispirativo, evidenziando un linguaggio dal raffinato senso estetico.
 I suoi paesaggi perdono la connotazione descrittiva, per giungere ad una sintesi strutturale, una visione spesso simile ad ombre cinesi, che ricostruisce un ipotetico teatro dove l'agire dell'uomo scompare al cospetto di cielo e nuvole, in una dimensione creativa sottilmente lirica »
 (V. Cracas) 

La pittura e' come la poesia, bisogna intenderla come un linguaggio dilatato di significati, sottratto alla sfera del concetto unico.

J.P.Sartre

...mi viene da pensare  che la curiosità per un luogo, una persona 

o un' opera d' arte....é forse l'unica forma di amore di cui un uomo riesce ad essere onestamente capace....e di questi tempi non e' poco.

F.de Andrè


Newsletter!